In un nido di suoni 2.0 (con Manuela Filippa)

    La finalità di sfondo di questo volume sta ne convincere professionisti più o meno lontani dalla musica pratica del valore educativo che un approccio precoce alla comunicazione sonoro-musicale e, in generale, ai linguaggi espressivi paraverbali e non verbali possiede.

    Questi invece gli obiettivi specifici:

    aggiornare il lettore rispetto alle più recenti ricerche scientifiche che rafforzano le ragioni del leggere la realtà attraverso l'occhiale dell'espressività sonoro-musicale, con un taglio multiprospettico che mescola riferimenti disciplinari e metodologici integrati, secondo un approccio effettivamente transdisciplinare, fermi restando i principi enunciati nel volume In un nido di Suoni 1.0 e nella preziosa prefazione di Michel Imberty;
    descrivere ciò che dell’esperienza didattica nei nidi d'infanzia assume valore di trasferibilità sotto il profilo strutturale e organizzativo, didattico/progettuale e dei materiali, a vantaggio di chi desideri intraprendere un percorso analogo, senza ricalcarlo, ma cogliendone i cardini metodologici e gli obiettivi e adattandolo al proprio milieu di riferimento;
    Offrire una serie di criteri per una lettura critica dell’esperienza vissuta e insieme qualche pista di ricerca sul tema, secondo un approccio multidimensionale e quindi proponendo l'adozione di un sistema di strumenti di rilevamento e analisi delle produzioni sonoro-musicali collettive utilizzabile non solo dai professionisti della ricerca scientifica, ma soprattutto dagli operatori che ritengono parte integrante della “professionalità educatore” alternare pratica sul campo e riflessione, azioni e pensieri.
    Per acquisti www.polistampa.it

    © 2019 Creazione sito web MultiMediaVda | Web Agency ad Aosta

    Please publish modules in offcanvas position.